viaggio di notte con i bambini

Viaggiare di notte con bambini, consigli utili

Di solito, le famiglie non vedono l’ora che arrivino le vacanze estive, il ponte di Pasqua o un fine settimana per mettersi in viaggio alla ricerca di qualche giorno di riposo. Tuttavia, quell’occasione può diventare un brutto momento per alcune famiglie quando bisogna viaggiare in auto con i bambini, soprattutto di notte.

Per assicurare un viaggio sicuro e confortevole è importante seguire alcuni consigli e raccomandazioni, ma anche preparare i bambini al viaggio, con un atteggiamento positivo e come qualcosa di divertente.

La sicurezza prima di tutto

Prima di pianificare qualsiasi viaggio in auto con i bambini, è essenziale disporre di un seggiolino approvato per ogni bambino in base alla loro età, peso e altezza. L’uso di seggiolini per bambini è obbligatorio per i bambini fino a 1,35 metri di altezza, anche se si consiglia di utilizzarli fino a quando non raggiungono 1,50 metri.

Non dimenticare che il suo uso riduce il rischio di morte del 75% e il rischio di lesioni del 95%. Se non si utilizza un seggiolino, si sta mettendo a rischio la sicurezza del bambino e si può essere multati di 200 euro con il ritiro di quattro punti dalla patente di guida, secondo l’ultima riforma della legge sulla sicurezza stradale entrata in vigore nel marzo 2022.

Pianifica il tuo viaggio in anticipo

I bambini non hanno la stessa capacità di un adulto di adattarsi a situazioni diverse. Di solito, a nessun bambino piace essere allacciato con imbracature o cintura di sicurezza in un seggiolino e un lungo viaggio di notte può essere davvero scomodo e faticoso per il bambino.

Cerca di fare il viaggio utilizzando le strade più sicure, come le autostrade, che permettono una guida rilassata e tranquilla, dove trovi aree di servizio e ristoranti per fare varie soste lungo il percorso. In un viaggio in auto con bambini, dovrai prevedere soste più frequenti e non percorrere più di 200 km senza fermarti. Inoltre, ti consigliamo di organizzare le soste in base al percorso per evitare imprevisti.

Bambini in abiti comodi

Per qualsiasi viaggio è necessario prendersi cura dei vestiti che indossi, poiché in macchina trascorrerai diverse ore senza spostarti oltre il sedile. Nel caso dei bambini, questa raccomandazione diventa più importante se non vuoi che trascorrano il viaggio lamentandosi che una tale camicia li prude, che i pantaloni li stringono o che sono freddi o caldi. È meglio optare per indumenti in cotone, traspiranti, che non si adattano al corpo e consentono libertà di movimento senza pressione.

Per quanto riguarda la temperatura dell’abitacolo, è consigliabile averla tra 21 e 23 gradi. Impedisce all’ambiente di essere eccessivamente freddo o caldo e all’aria fredda del condizionatore d’aria di raggiungere direttamente il bambino. Ti consigliamo di portare una giacca o una coperta da viaggio per coprirli di notte.

Cibo leggero e molta acqua

Il cibo pesante, calorico o ricco di grassi è sconsigliato prima di iniziare qualsiasi viaggio. Oltre a causare vertigini, è molto probabile che causi disagio sia a te che ai più piccoli in casa. Un adulto può “resistere” fino a raggiungere la destinazione, ma un bambino si lamenterà e piangerà, una situazione molto stressante sia per l’autista che per il resto dei passeggeri.

Offri cibi leggeri, ben digeribili e in piccole quantità. Non dimenticare di portare diverse bottiglie d’acqua per idratare il bambino sia durante il viaggio che alle fermate che fai lungo il viaggio. Evitare le bevande gassate.

Giocattoli, giochi, canzoni… per un viaggio divertente

“Quanto manca?”, “Mi annoio”… sono alcune frasi che i bambini ripetono senza sosta durante un lungo viaggio. La cosa migliore per un viaggio tranquillo è far dormire il bambino il più a lungo possibile.

Se il piccolo non è molto assonnato, uno dei genitori farà bene ad organizzare giochi per rendere il viaggio più divertente: cantare canzoni, cercare oggetti del paesaggio che iniziano con una certa lettera, contare marche e modelli di auto o cercare auto per colori sono alcune opzioni per i più piccoli. Puoi anche rivolgerti alle tecnologie e mettergli un film o un cartone animato durante il viaggio, o lasciarlo giocare con un tablet o una console di gioco, se non è un bambino incline alle vertigini.

Nessun Commento Disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *