Musei Vaticani con i bambini

Cosa vedere ai Musei Vaticani con i bambini

Non molti sanno che i Musei Vaticani sono un museo a misura di famiglia: l’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 6 anni e sono liberamente ammessi i passeggini.

Ci sono infinite ragioni per visitare il Vaticano con i bambini.

Tutta la Città del Vaticano è estremamente interessante dal punto di vista storico, culturale e religioso: una visita con i bambini può essere estremamente istruttiva.

Inoltre, il Vaticano ha alcuni elementi che possono suscitare l’interesse dei bambini:

  • È uno Stato separato dall’Italia, il che significa che tecnicamente stai attraversando un confine internazionale a piedi;
  • Ha una basilica e una cupola da record, qualcosa che i bambini di solito sono desiderosi di esplorare e riportare sui loro diari di viaggio;
  • La piazza ha un trucco prospettico davvero impressionante, che i bambini penseranno che sia magico (se ti trovi in ​​punti specifici e guardi il colonnato, molte delle loro file scompaiono);
  • È probabile che i bambini più grandi abbiano almeno sentito parlare della Cappella Sistina, e una visita può soddisfare la loro curiosità.

Musei Vaticani: un museo a prova di bambino

Il museo mette a disposizione una comoda autoguida, pensata appositamente per i bambini. Una pratica autoguida su mp3 con mappa a colori illustrata per una visita speciale, divertente e anche un po’ avventurosa, alla scoperta dei tesori più preziosi del Museo, accompagnati da grandi personaggi del passato.

I piccoli esploratori possono prendere parte, insieme ai loro genitori, ad un’affascinante caccia al tesoro, con dettagli speciali da scoprire, misteri da svelare ed enigmi da risolvere.

Un tour in bus aperto è un modo comodo, sicuro ed ecologico per godersi le bellezze naturali ed architettoniche dei Giardini Vaticani. A bordo di un bus scoperto panoramico, al riparo dalla calura estiva e dalle intemperie invernali, le famiglie con bambini possono godere, con l’ausilio di un’audioguida multilingue, della pace e dei tesori botanici del “cuore verde” del Vaticano lungo un suggestivo percorso tra arte, natura e fede. Per godere di quest’esperienza, i bambini devono aver compiuto i 6 anni.

La visita al rigoglioso Giardino Barberini, nella residenza estiva dei Papi, offre alle famiglie non solo la possibilità di passeggiare in un ambiente magnifico, ma anche di trascorrere insieme momenti di svago per un’esperienza culturalmente interessante.

Il Corpo delle Guardie sarà lieto di indicare alle famiglie l’itinerario più agevole da seguire per le famiglie con passeggino e di segnalare gli appositi impianti di risalita che consentono un facile accesso agli spazi museali.

Lungo l’esposizione sono disseminate aree relax con sedute e panchine, per consentire alle famiglie di godersi un momento di riposo. Lungo il percorso museale, e in alcuni servizi igienici, sono presenti spazi attrezzati con fasciatoio per neonati e una stanza di cura che consente alle mamme di allattare i propri bambini in piena privacy.

Per pianificare al meglio la visita, i Musei Vaticani offrono ai visitatori e alle loro famiglie la possibilità di prenotare in anticipo, comodamente da casa propria, non solo l’ingresso ai Musei, ma anche un piacevole pranzo, garantendo la disponibilità di un tavolo riservato.

Per i piccoli visitatori, l’angolo Self Service dei Musei propone un menù speciale per bambini, ricco di cibi genuini e gustosi, mentre la pizzeria è un’ottima alternativa per tutta la famiglia. Sia nel ristorante che nella pizzeria, i bambini piccoli possono consumare i pasti seduti su comodi seggiolini.

Il bookshop dei Musei Vaticani offre una gamma di libri specializzati per bambini e ragazzi, giochi e giocattoli didattici sul tema dell’arte e della collezione del Museo. Presenta anche un’ampia gamma di gadget per la scuola e il tempo libero.

Nessun Commento Disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *