Viaggio di Jacopo in Umbria

Dirompenti cascate, limpide sorgenti, boschi rigogliosi….. L’Umbria è una terra magica, mille colori , sapori, profumi si inseguono in uno scenario mozzafiato di colline e borghi medioevali collocato fisicamente e idealmente nel cuore dell’Italia.

Le nostre Baby Guide vi presentano l’eremo di San Francesco d’Assisi, la fiorata di Cannara e Spello e i bellissimi prati di Castelluccio di Norcia e una dolcissima Perugia di cioccolato.

Fra Leone e le Fiorate

All’ombra del Subasio merita unavisitina il bellissimo eremo di San Francesco con il suo bosco verdissimo che merita di essere scoperto in ogni suo angolo nascosto tra alberi centenari e le grotte in cui vissero gli animali che dialogavano con il giovane frate….

Rischiamo di essere dissacranti, ma anche il visitare l’eremo può essere divertente con il suo percorso in stanze sempre più piccoline, nonostante i continui richiami degli adulti, si sentono gli schiamazzi dei piccoli che corrono avanti e indietro per le sacre stanze …

Le feste fiorate del Corpus Domini che si svolgono ogni anno a Spello e dintorni sono un ottima occasione per visitare questi bellissimi paesi.

Noi abbiamo scelto il paesino di Cannara dove l’atmosfera  è familiare e tutta la popolazione, con i bambini in testa, partecipa alla creazione di opere d’arte utilizzando petali multicolori di diverse varietà floreali le strade prendono vita e ognuna ha la sua storia da raccontare.

C’è chi crea raffigurazioni sacre in perfetto tema alla processione che si effettuerà il giorno seguente o creando splendide madonne laiche vittime dell’attuale ordine mondiale che tutto divora e distrugge in nome del liberismo economico, chi per far capire che le guerre non servono a nulla e rispolverano vecchi slogan anni 60 epoca dei figli dei fiori, anche i bambini non sono da meno con una splendida colomba della pace.

Per trovare:

Le Piane di Castelluccio

“Sotto a Vettor v’ha un piccolo castello” così narravano vecchi scritti. Oggi si chiama Castelluccio (frazione di Norcia) sperduto a 1450 metri di quota tra due splendidi altopiani di nome Pian Grande e Pian Perduto situati nel cuore dei monti Sibillini ai confini tra Umbria, Marche, Abruzzo  e Lazio.

Qui vivono 4.500 pecore, 300 mucche e 190 abitanti che sono i primi a godersi lo splendido spettacolo di quando i campi, liberi dalle nevi, si colmano di fiori di tutti i tipi e colori.

Uno stupefacente paesaggio che a sua volta è dominato dal Monte Vettore che con la sua mole di 2470 e fonte di ulteriori possibilità di percorrere sentieri naturalistici ancora incontaminati dalla mano dell’uomo.

Tra prati e lenticchia in fiore anche a voi come a noi può venire un certo appetito, in questa zona di salumi gustosissimi non manca certo la scelta tra osterie e ristoranti con vista piane, il nostro ristorante preferito è la Sibilla.

Per una bella corsa tra i prati vi consigliamo di approfittare della festa della Fiorita che si svolge la seconda domenica di giugno dove tutto il paese celebra il trionfo della bella stagione e l’avvio dei lavori agricoli.

Alla fine non posso che distendermi in questi prati e fare un bel sonnellino nel regno della Sibilla tra fate, streghe e diavoli che disturbano un pochino il mio riposino.

La Cioccolata e Perugia in Festa

Quale è il dolce che piace di più ai bambini piccoli e grandi ??? Non c’è ombra di dubbio : la cioccolata e specialmente la spalmabile Nutellona e la più grande festa del cibo degli Dei si svolge nel regno della Perugina e cioè nella città di Perugia, un appuntamento annuale assolutamente da non perdere.

Arriviamo in P.za Italia dove ci attende la mucca Milka e l’elefante Cote d’or per un divertente gioco di enigmistica il Choco Quiz e in caso di risoluzione in premio tanto ma tanto cioccolato.

Lasciamo un video-messaggio al Bauli L@ve box e proseguiamo la visita.

Ed eccoci ad Ovetti preziosi by Dolci Preziosi che in un area esclusivamente dedicata agli ovetti di cioccolata dove Valentina e Romina si scatenano nei mille giochi come: Cioccolato al cucchiaio, You egg me o il divertentissimo Ovetto al cesto.  Corri Valentina  corriiiiiiiiiii

Per evitare la folla vi consigliamo un bel giretto sul Trenino Zaffiro Lindt che vi condurrà nei golosi luoghi della festa.

Come le Rotte del Cacao di P.za della Repubblica dove un antico veliero ci farà ripercorrere con fantasia il lungo viaggio che il cibo degli Dei a dovuto fare per giungere fino a noi.

Per poi gustarsi una splendida recitazione di mimi e di cremini by Pernigotti nella P.za del Cremino.

Abbandoniamo il cielo aperto e gli scultori di statue di cioccolato per immergerci nella dolcissima Rocca Pralina tra le mura e le volte antiche di una straordinari Perugia sotterranea dove incontriamo una raffinata e curiosa Cioccolateria della Rocca con praline di tutti i tipi per poi a Spalm Beach uno spazio dedicato alle spalmabili di tutti i tipi e per finire A tutta tavoletta un corridoio colorato da tavolette di tutti i tipi e sapori.

Per noi piccoli non mancano certo spazi e giochi per divertirci e dopo una corsa nella Rocca Pralina ci possiamo dedicare a ChocoCircus con i suoi tanti giochi e spettacoli e da non perdere il grande calcio balilla umano by Cioccolato Dixan.

Grande giornata non la dimenticheremo.

Nella Rocca Paolina è comparsa all’improvviso questa bella ciotola di cioccolata appena cotta che naturalmente è stata immediatamente vittima di un raptus/assalto da parte di un papà di noi baby guide ed ecco sotto il risultato finale!!!

Il sito ufficiale della manifestazione

Altre idee sull’Umbria:

  • Il Pozzo di San Patrizio Orvieto Underground
  • In barca con gli elefanti di Annibale Gita in barca sul Lago Trasimeno dove Annibale sconfisse i romani più di 2000 anni fa
  • La città della Domenica un parco giochi nel capoluogo umbro
  • Una terrazza sul mare Gita sul Monte Cucco nei pressi di Gubbio
  • Dove il fiume fa tre salti Gita nei pressi di Terni alla Cascata delle Marmore


Scrivi un Commento