Cosa portare in una gita con i bambini

Cosa portare in una gita con i bambini

Sono ormai arrivate le belle giornate, e nel cuore della primavera, con l’estate ormai alle porte, finalmente potete “uscire dalla tana” e portare tutta la famiglia in una gita rilassante e divertente, per vivere il tempo insieme in modo pieno e per far prendere colore ai bambini finalmente liberi di stare all’aria aperta.

Una gita, che sia al lago, al mare o in montagna, comporta però uno o due giorni di allontanamento da casa, perciò prima di partire dovrete assicurarvi di portare con voi tutto il neczalando 1essario per i vostri bambini, perché spesso e volentieri la foga del viaggio può portare a dimenticanze, forse non le più clamorose, ma di certo finireste per pensare col senno di poi che alcune cose vi avrebbero fatto certamente comodo! Ci proponiamo quindi di suggerirvi tutto il necessario per una gita con i bambini, tante cose utili che vi consentiranno di realizzare la migliore delle vacanze possibili con il massimo comfort anche per i più piccoli.

Cominciamo con il vestiario. Non dimenticate mai di portare pigiamini, magliette, intimo e canottiere, calzini, pantaloni, tute, e, anche se il tempo è bello o sandali da mare, cappellini con visiera, costumi da bagno e accappatoio.

Se avete bambini molto piccoli, possono tornare utili molte altre cose: un paio di ciuccetti, il biberon, i pannolini, le salviette igienizzanti e l’amuchina, fazzolettini e tovaglioli, qualche giochino, cappellini di tela per il sole.

Se il vostro bambino ha almeno sei anni, una buona norma è quella di regalargli uno zainetto tutto per lui, dove lui stesso possa scegliersi qualcosa da portare. In questo modo, riuscirà ad imparare a selezionare ciò che può portare con sé da ciò che deve lasciare a casa, cominciando a prendere confidenza con i viaggi.

Se la gita prevede un viaggio aereo e volete utilizzare il solo bagaglio a mano, ricordate che dovrete fare attenzione ai liquidi: non dovrete superare i 100 millilitri, e devono essere inseriti in apposite bustine trasparenti richiudibili della misura massima 18×20 cm che potrete trovare in qualunque grande magazzino o direttamente all’aeroporto. Se zalando 3pieni, questo vale anche per i biberon dei neonati, se avete bimbi molto piccoli. È ammessa una bustina per ogni passeggero, quindi considerate che se siete almeno tre (i coniugi più un bambino) potete portarne tre, una per valigia. Tutto quanto detto non è necessario se invece prevedete grossi carichi da far mettere in stiva. Sempre per l’aereo, ma anche in caso di mal d’auto, portate caramelle gommose e chewing gum.

Non dimenticate tutto il necessario per la pulizia (shampoo, spazzolino e dentifricio, asciugacapelli) e per il primo intervento. Nessuno vuole che ci si faccia male durante una gita, ma è decisamente meglio essere preparati per ogni evenienza. Quindi portate sempre con voi cerotti, acqua ossigenata, cotone idrofilo, garze sterilizzate, tachipirina, termometro, cremine per la pelle, creme solari, oltre ad ogni medicina che sapete potrebbe essere importante per il bimbo.

Altri accessori possono tornare davvero utili. Ad esempio per rendere i bambini più interessati e ricettivi, un’idea può essere quella di portare una piccola guida turistica scritta per loro, da voi genitori stessi (magari al computer) o acquistata in negozio. Così che possano avere una maggiore comprensione del luogo in cui li porterete.

Se andate in un parco, infine, è facile prevedere che i bambini, specialmente dai sei anni in su, vogliano correre e divertirsi all’aria aperta. In questo caso, bisogna essere preparati! Portate con voi almeno due paia di tute, leggere o più pesanti in base al periodo e al clima, più pantaloncini e magliette, scarpe da ginnastica, un paio di palloni anche piccoli. Niente vi farà star meglio tanto quanto giocare con i bambini, guardarli mentre corrono tra i prati e mentre ricambiano il vostro sguardo con occhi sorridenti e pieni di gratitudine.

Buona gita!

Nessun Commento Disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *