I Giardini di Tivoli: Il Parco Divertimenti di Copenaghen

Nel centro della città a due passi dal nostro albergo, avevamo la fortuna (o sfortuna secondo il parere di mio papà) di avere il Tivoli che con i suoi 25 giochi-attrazioni e i vari spettacoli che si susseguono durante tutta la giornata è per noi bambini un appuntamento  in perdibile

Nato nel 1843  è un’area curata nei minimi particolari con giardini profumati da meravigliosi fiori, fontane dai bellissimi giochi d’acqua, palcoscenici all’aperto dove si susseguono spettacoli di ogni genere. E  di sera affascinanti giochi di luci illuminano le bellissime costruzioni a forma di pagoda cinese,  creando una spettacolo suggestivo e seducente.

Esistono ovviamente aree di gioco attrezzate per  i  più piccoli  con scivoli,  altalene,  tappeti elastici  dove i bambini possono divertirsi mentre i più grandi  si  possono  rilassare  seduti  comodamente  in  uno  dei  tanti  caffè  o  ristoranti oppure giocare come non facevano più da tempo e riscoprirsi bambini.

Tante sono le attrazioni per noi piccolini e tutte senza pericoli, come questa bellissima ruota, unico grande difetto è che non sono compresi nell’entrata e quindi ogni giro bisogna pagarlo a parte. Attenzione però l’apertura va da aprile a settembre e nel periodo natalizio.

Naturalmente non posso perdermi un giro safari con mamma,  nell’immancabile giostra anni 30 che la fanno tornare bambina, ma i bambini più grandicelli non si devono preoccupare ci sono tanti giochi anche per loro che io non posso fare perchè purtroppo mi fanno ancora tanta paura.

Non poteva mancare la nave dei pirati, un laghetto con pesci rossi enormi (non mancano i giapponesi che ridono come matti a gettargli il cibo) e sullo sfondo la torre del  Det Gyldne Tarn (tipo le torri gemelle di Mirabilandia) da dove provengono urla terrificanti udibili da tutto il parco.

Per noi che la torre non possiamo fare c’è un gioco del tutto simile ma con molta meno velocità e paura. Tante sono le attenzioni per i più piccoli, basti pensare che c’è una casina provvista di tutti i comfort per chi deve allattare, scaldare le pappe o cambiare il pannolino al piccolo.

L’attrazione senza dubbio più bella è la casa   la Den Flyvende Kuffert dove a bordo di una macchinina entrerete nel mondo fatato delle fiabe di Andersen: la Sirenetta, il Brutto Anatroccolo, l’ Intrepido soldatino di stagno, l’Acciarino magico, la Principessa sul pisello, i Vestiti nuovi dell’imperatore, ecc….
Tutte ricostruite nei minimi particolari con splendidi pupazzi di legno.

Ogni giorno si susseguono bellissimi spettacoli di teatro, musica, burattini nelle varie strutture (al coperto o all’aperto) del parco adibite ad ospitare questo genere di manifestazioni. Molti adulti entrano in serata per assistere a concerti e rappresentazioni teatrali.

La notte grande chiusura con i fuochi d’artificio nel cielo del parco per rendere indimenticabile questa giornata

Ciao ciao a tutti e non dimenticate di visitare la Danimarca.

Nessun Commento Disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *