Viaggio in Germania di Piervittorio e Marianna

Viaggio in Germania di Piervittorio e Marianna

Il nostro primo vero viaggio lo abbiamo fatto approfittando di una riunione di papà in Baviera nel sud-est della Germania. Il nostro itinerario ha previsto tappe dedicate a noi e altre destinate a mamma e papà: Oberammergau, il Parco Legoland a Gunzburg, Ludwigsburg, Heidelberg, Mannheim, Worms, Colonia. Gli alberghi li abbiamo trovati su Internet con Octopustravel, che dà tante informazioni sui servizi e sul costo esatto della stanza.

Partiti da Bruxelles, per evitare di restare in auto tante ore, abbiamo fatto una sosta per la notte nei pressi di Heilbronn, alla «casa del lupo», traduzione esatta di Landhaus Wolf, bella locanda nella campagna tedesca, in mezzo a meli profumati, dove abbiamo gustato ottimi piatti della cucina locale.

Siamo ripartiti alla volta di Oberammergau, cittadina bavarese, ricca di facciate dipinte (ci è piaciuta tanto quella che racconta la storia di Cappuccetto Rosso) e di piste da sci di fondo, le stesse che percorreva lo stravagante re Ludovico II. La nostra casa era una vera bomboniera, tra campi verdi sui quali pascolavano placide mucche, con una bellissima veranda a vetri dalla quale potevamo ammirare le montagne.

Nel giardino c’era anche uno splendido barbecue abitabile con panche rivestite di pelliccia e fuoco al centro. Il tempo è stato meraviglioso per cui abbiamo fatto tante passeggiate e abbiamo visitato alcuni dei castelli voluti da Ludovico II: Linderhof e Neuschwanstein, al quale Disney si è ispirato per alcuni suoi cartoni.

Ci siamo rilassati respirando la sana aria di montagna; ma la tappa più «interessante» è stata quella al parco giochi Legoland a Gunzburg dove Marianna ha fatto molto poco ma io mi sono goduto tutti i giochi accompagnato da papà; ho anche preso la patente di guida Lego. Mi sono divertito veramente tanto e ho ricevuto anche tanti bei souvenir. Marianna non ti preoccupare ci ritorneremo appena potrai salire sulle giostre di noi bambini grandi.

Abbiamo ripreso il nostro viaggio alla volta di Ludwigsburg, dove abbiamo visitato lo Schloss, nel quale la guida mi ha fatto suonare la campana come facevano i Signori del castello, e il suo giardino delle fiabe.

Ad Heidelberg abbiamo visitato il centro storico e da lí mi è toccato fare la scalata alla volta della fortezza che domina la città dall’alto. E’ stata dura ma lo spettacolo è stato veramente pagante. Mi sono divertito a correre tra le sale e le corti interne, facendo mille domande sulle curiosità presenti nel Deutsches Apotheken-Museum.

Sosta ancora a Mannheim, dove i blocchi abitativi sono indicati con una lettera e un numero, con immancabile visita al castello; e a Worms, la città legata alla saga dei Nibelunghi. Al rientro dalle nostre gite ci siamo rilassati nella bella piscina coperta del nostro albergo.

Ultima tappa, prima del rientro alla base, Colonia dove la mamma ci ha trascinati al Dom e al suo Tesoro, al Romisch-Germanishes Museum e al Museum Ludwig.

Fortunatamente c’era il meraviglioso mercato di Natale per cui, tra un ingresso e l’altro, ho scorrazzato tra le bancarelle cariche degli articoli più diversi e di tante leccornie: io e Marianna ci siamo « accontentati » di dolcetti e caramelle, mamma e papà si sono «scaldati» con del buon vino caldo in tazze a forma di calze natalizie.

Fatto il carico anche di articoli natalizi, siamo rientrati stanchi ma contenti, pronti per la prossima avventura.

Anche se noi un altra avventura in Germania l’abbiamo fatta al Parco Movie World

Ciaooooo da Marianna e Piervittorio

Nessun Commento Disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *